autunno | qualcosa di me!

Autumn Days – I colori di una stagione che amo

6 novembre 2017

Autumn Days 6

Forse non tanto da queste parti, ma sicuramente nell’altra cucina, 🙂 ho scritto più e più volte quanto mi piaccia l’autunno.
Sicuramente amo le cose che ho fotografato, tutte molto evocative di questa stagione. Però, chi bazzica questi luoghi sa bene che il tè non è una semplice bevanda, ma è la mia bevanda d’elezione.
Lo bevo a qualunque latitudine, in qualunque stagione e a tutte le temperature. La torta di mele l’adoro, ma ci sono altre cose che mi piacciono e in estate sostituisco le mele con le pesche (e a dirla tutta le preferisco mooolto di più). Ah si, in primavera con le fragole. 🙂
Quello che amo di questa stagione è la luce. Soffusa. Dorata. Non troppo forte. Elegante. Discreta. Non invadente quanto quella estiva. I colori. Forti, aranciati. Dorati. Caldi.

Mi viene in mente questo passo di Camere separate: “L’autunno del continente lo sta abbagliando. Tutto va verso la quiete e il silenzio. Le foreste scoppiano di colori e il sottobosco muore accendendosi di una combustione progressiva, prima il rosso, poi l’arancione, il giallo, il ruggine, il viola, il nero. Come se il vento spingesse ogni giorno nell’aria una tonalità differente e gli arbusti e le piante assorbissero, a ondate, quell’aria pigmentata.“, il bellissimo romanzo di Pier Vittorio Tondelli, riletto di recente.

Ecco, per me questo è l’autunno. Colori forti, accesi, che vanno progressivamente verso tinte sempre più scure. La natura che si ritira. Quiete e silenzio.
Però, una quiete e un silenzio inteso in senso decisamente positivo. Quiete e silenzio che mi consentono di fermarmi, capire, meditare, riflettere, elaborare. Quiete e silenzio, perché dopo arriva la primavera della natura, dell’anima, dello spirito.
La natura si ritira, va in letargo, per ricominciare qualche mese dopo, un nuovo ciclo di vita.

Autumn Days 7

Autumn Days 8

Però, per me, l’autunno non è solo silenzio e quiete, meditazione e riflessione, ma anche attesa. Questi mesi, fino ai primi giorni del nuovo anno, li ho sempre vissuti con molta aspettativa. Con grande gioia. Sicuramente perché culminano col Natale, una festa che ho sempre amato e vissuto non da un punto di vista consumistico, ma con un senso di partecipazione e di speranza.
In questo periodo le giornate cominciano ad allungarsi. E da sempre si è celebrato il passaggio dell’inverno, verso luce e tepore.

Torta integrale di mele con nocciole 5

Autumn Days 1

Sarà il retaggio degli anni di scuola prima e università poi, ma in questo periodo sono molto progettuale, carica, attiva. Mi sento creativa, piena di voglia di fare.

Autumn Days

Forse per questo ho intitolato il post Autumn Days. La lettura del libro di Tondelli, mi ha fatto pensare ad una serie di viaggi che vorrei fare. Il primo posto è il Vermont e il New England, dove la natura è strepitosa, gli inverni sono ghiacciati e l’autunno celebrato.
Autumn Days, mi fa pensare il mio viaggio ideale. Dal Canada prima, per visitare i boschi, i laghi e, come Tondelli, fare un viaggio nei luoghi natali di Kerouac.
lui è lì insieme a centinaia di persone, giovani e vecchie, i grandi sopravvissuti della Beat Generation, ancora arzilli e combattivi, poeti, scrittori, artisti, studenti americani, inglesi, tedeschi, canadesi, quebecquois, giornalisti, musicisti, tutti riuniti per celebrare l’apertura sul convegno internazionale su Jack Kerouac, quella sera, quando un bluesman californiano ha cominciato a leggere l’attacco dell’ultima pagina di On the Road.” Camere Separate.

Autumn Days e proseguirei verso lo stato di New York, poi in Vermont e per culminare nel New England, in posti aspri, selvaggi, ma magnifici.

Autumn Days

Autumn Days 3

Autumn Days e torno concretamente nel mio studio, decido di prepararmi un tè caldo e penso al prossimo post…..

Autumn Days

Autumn Days 4

Print Friendly, PDF & Email

Only registered users can comment.

  1. Con questo testo e con queste hai saputo perfettamente esprimere i colori e i sapori dell’autunno. stupende le porcellane , fantastiche le foto . Un abbraccio, Daniela.

  2. l’autunno è la stagione che preferisco, così tenue, così coinvolgente e una fetta di torta di mele con una tazza di tè spesso è la mia merenda in questo periodo ! Un bacione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *