piatti unici | primi piatti

Lasagne integrali con fiordilatte e ricotta

1 febbraio 2018

Lasagne con ricotta e fiordilatte 2

Dopo una settimana lunga e impegnativa aveva due desideri, anzi tre, tutti contrastanti. Il primo era riposo, riposo, riposo. Quindi lettura, musica, pranzo non impegnativo.
Il secondo era lasagne! Oh si, avevo una grande voglia di lasagne. Le immaginavo già nel piatto, con la crosticina croccante, tanto sugo e fiordilatte.
Eppoi, volevo uscire, passeggiare, via dalla pazza folla, of course!, ma comunque un giro in città.

Ho fatto un po’ il tira e molla fra i miei tre desideri e, come potete vedere dalle foto, le lasagne hanno vinto. La giornata aiutava pure. Leggermente piovosa, parecchio umida. Una giornata perfetta per stare fra pentole borbottanti e ripieni golosi.
Ho cominciato prestissimo. Per prima cosa ho preparato il sugo. Con la passata, in pieno inverno, mai e poi mai utilizzerei i pomodori freschi.

La ricetta è sempre la stessa, consolidata da anni. Una ricetta di famiglia, buona perché rende la cipolla digeribile e il sugo leggero. In pratica trito finemente la cipolla o lo scalogno, la metto in una pentola con olio extravergine di oliva e un dito di acqua e faccio cuocere a fiamma bassa, fino a quando la cipolla è morbida.
Poi si aggiunge la passata e si cucina a fiamma bassa, non dico che deve “peppiare“, come si dice a Napoli, ovvero sobbollire, perché questa cottura è per i ragù robusti, preparati con centomila tipi di carne, però, deve cucinare a fiamma bassa.

Pasta all'uovo 1

Una volta preparato il sugo, ho fatto la pasta all’uovo, con farina integrale. Ho utilizzato la semi integrale 2 che mi piace moltissimo e per la preparazione della pasta è davvero ottima.
La farcitura è semplice, ricotta di capra e fiordilatte, tanto sugo e parmigiano reggiano, il pepe conferisce una piacevole sferzata. Se eravamo in estate avrei aggiunto anche basilico, tanto basilico.
La preparazione è lunga, anche perché una volta lessata le sfoglia, le passo in acqua fredda per fermare la cottura e poi le asciugo su un canovaccio.
Ripeto preparazione lunga, dal risultato che però ripaga.

E la passeggiata? Ah si, ho fatto anche quella. Una lunga, lunghissima passeggiate. Faceva freddo ed era anche umido, una cioccolata calda era davvero perfetta. Per non fare il pieno di latticini, ne ho preso una veg. :-). Chissà, forse la preparo anch’io veg, ma sempre con anice e cannella.

Lasagne con fiordilatte e ricotta

ingredienti per 4/6 persone:

per la pasta integrale:

160 g. di farina semi integrale 2,
40 g. di semola rimacinata integrale,
2 uova,
un pizzico di sale,

per la farcitura:

800 g. di passata di pomodoro,
250 g. di ricotta di capra,
250 g. di fiordilatte,
uno scalogno,
parmigiano reggiano,
olio extravergine di oliva,
pepe nero,
sale.

Tritate finemente lo scalogno, ponetelo in una casseruola, aggiungete 3 cucchiai di olio extravergine di oliva e 2 dita di acqua. Cuocete a fiamma bassa, fino a quando l’acqua è consumata e la cipolla morbidissima. Aggiungete la passata di pomodoro, un bicchiere d’acqua, salate, pepate, portate ad ebollizione, quindi abbassate la fiamma e fate cuocere fino a quando il sugo è molto denso.
Intanto preparate la pasta. Setacciate farina e semola su una spianatoia, fate la fontana, sgusciate al centro le uova, aggiungete il pizzico di sale e impastate fino ad amalgamare bene i vati ingredienti. Avvolgete l’impasto nella pellicola e fate riposare per un’ora.
Lavorate la ricotta con una piccola frusta per renderla morbida e cremosa. Aggiungete 2 cucchiai di parmigiano, una maacinata di pepe nero e amalgamate bene.
Fate sgocciolare il fiordilatte e tagliatelo a dadini. Una volta pronto (e raffreddato) il sugo, ponete nella crema di ricotta il fiordilatte, un paio di mestoli di sugo, ancora un cucchiaio di parmigiano e pepe nero, amalgamate il tutto, la farcia deve risultare cremosa.

Lessate le sfoglie in abbondante acqua bollente salata. Una volta pronte, per arrestare la cottura ponetele in acqua fredda, poi asciugatele su un canovaccio.
Sporcate il fondo di una teglia di sugo, ponete uno strato di sfoglie, ricoprite con qualche cucchiaio di farcitura, spalmatelo su tutto lo strato, aggiungete un paio di cucchiai di sugo, ricoprite con altre sfoglie e continuate alternando sfoglia e farcitura.
Terminate con le sfoglie di pasta, ricoprite la superficie con sugo e un paio di cucchiai di parmigiano reggiano. Cuocete in forno preriscaldato a 180°, per circa 30/35 minuti.
Fate intiepidire e servite.

Lasagne con ricotta e fiordilatte 3

Print Friendly, PDF & Email

Only registered users can comment.

  1. Adoro le lasagne e questa tua ricetta mi attira moltissimo ; ho visto l’interno della lasagna , davvero irresistibile . Ricetta segnata . Un abbraccio, buona serata Daniela.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *