lievitati

Pane arabo integrale e (forse) hummus di ceci

5 febbraio 2018

Pane arabo integrale e hummus di ceci

Mi piace il pane arabo. Versatile, accompagna tutte le pietanze. E’ ideale per la colazione, perfetto per essere farcito. L’unico neo è che nel giro di un giorno perde fragranza e morbidezza.
Non lo compro mai, lo preparo sempre io, seguendo una ricetta tratta da un libro acquistato molti anni fa.
Questo libro ha una strana storia. Comprato in una libreria di Riva del Garda, o era Salò? Boh, non mi ricordo, sicuro era luglio, sicuro era la sponda bresciana del Garda.
Era estate e io e mio marito avevamo deciso di fare una lunga passeggiata, colazione al sacco, relax.

Giri in librerie non erano previsti. Poi, poi una libreria si profilò all’orizzonte. In quel periodo ero alla ricerca di un libro di Irene Nemirovsky, l’avevo già cercato nei pressi di Sirmione, senza successo. All’epoca, non c’era ancora una libreria a Desenzano.
Così entro, chiedo, il libro non c’era, mio marito stava vedendo qualche saggio, ed io diedi uno sguardo alla sezione cucina.
Era il momento del trip per la panificazione e compravo libri più di tecnica che di ricette. Volevo anche provare a fare il lievito madre, poi, per una serie di ragioni decisi che il tutto richiedeva un impegno di tempo che non avevo, e non feci nulla.

Tornando ai libri, la scelta era limitata, non avevo, in ogni caso, intenzione di acquistare un libro di cucina e volevo proseguire col mio giro. Mentre stavo andando via, un libro sul pane attirò la mia attenzione. La parte introduttiva mi sembrava fatta bene, le ricette normali, però avevo voglia di approfondire la lievitazione, i miei libri erano a Milano e lo comprai.
Una volta sfogliato, letta la parte iniziale e realizzata la ricetta dei panini arabi, per i quali incontrai qualche difficoltà visto che non era riportato il tempo di cottura, è rimasto nella libreria di casa a lungo.
Tempo dopo l’ho regalato ad un’amica che volevo iniziare a preparare i lievitati.

Però, i panini arabi, messo a punto il tempo di cottura, sono davvero deliziosi. Li abbino con tutto, in questo caso con l’hummus di ceci.
La versione originale prevedeva farina bianca, da molto tempo li preparo con la farina integrale, riscuotendo sempre grande successo. Inoltre ho sostituito lo zucchero col miele.
Li ho preparati anche per quella tavolata. E anche in quel caso pane, focacce e biscotti erano preparati con farina integrale.

E adesso la ricetta! 🙂

Panini arabi integrali

per 10 panini:

500 g. di farina semi integrale 1,
300 g. di acqua,
10 g. di lievito di birra,
5 g. di sale,
la punta di un cucchiaino di miele.

Setacciate la farina sulla spianatoia, unite il lievito di birra sbriciolato, il sale, il miele e l’acqua e impastate energicamente, fino ad ottenere un composto omogeneo ed elastico.
Ponete l’impasto in una bacinella, copritelo con un canovaccio umido e fate lievitare per 60 minuti. Una volta lievitato, lavorate brevemente l’impasto per sgonfiarlo, pesatelo e dividetelo in 10 parti uguali. Dategli una forma rotonda, poneteli mano a mano su una teglia cosparsa di farina, copriteli con un canovaccio umido e fate lievitare ancora per 30 minuti.
Cuoceteli in forno preriscaldato a 250° per circa 8 minuti.

Nei prossimi post, ci saranno….dolci sorprese! Nonché la ricetta dell’hummus

Print Friendly, PDF & Email

Only registered users can comment.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *